I media italiani superano il ridicolo nella campagna contro la clorochina

I media italiani superano il ridicolo nella campagna contro la clorochina

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

 

Senza fine la, vergognosa, campagna diffamatoria contro l’Idrossiclorochina, un farmaco rivelatosi efficace (si veda, ad esempio, qui, qui; sullo scandalo dell’articolo falso pubblicato da The Lancet si veda qui) contro il Covid e  regolarmente assunto in Italia, senza significative segnalazioni in farmacovigilanza da 65mila pazienti affetti da artrite reumatoide. Un farmaco (Plaquenil) che costa pochi euro e che pertanto messo al bando e soppiantato con il costosissimo (2000 euro per un ciclo di trattamento di 5 giorni) Remdesivir.

 

Ultimo esempio di questa campagna contro l’efficace ed economica Idrossiclorochina una storia così presentata nel titolo dall’ANSA; “Rischio suicidio collegato all'uso dell'idrossiclorochina”; da Repubblica “…Rischio di suicidio per chi prende idrossiclorochina”"da Il Riformista “Idrossiclorochina aumenta rischio suicidio..”

 

 Si ma a cosa si riferiscono? Ad una segnalazione  dall'agenzia spagnola dei medicinali (Aemps), risalente al 20 maggio, che comunicava all’EMA (l’agenzia europea per il farmaco) “(non meglio precisati) 6 casi di disturbi psichiatrici in pazienti Covid a cui erano state somministrate dosi di idrossiclorochina superiori a quelle autorizzate". Superiori a quelle autorizzate? E perché mai non dovrebbero far male farmaci “somministrati in dosi superiori a quelle autorizzate”? Forse ve lo state domandando anche voi (se non siete sul libro paga di Big Pharma).

 

Francesco Santoianni

Potrebbe anche interessarti

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista di Francesco Erspamer  Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Sa(n)remo arruolati in guerra di Giorgio Cremaschi Sa(n)remo arruolati in guerra

Sa(n)remo arruolati in guerra

L'autogol delle sanzioni alla Russia: il caso Reliance di Giacomo Gabellini L'autogol delle sanzioni alla Russia: il caso Reliance

L'autogol delle sanzioni alla Russia: il caso Reliance

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?   di Bruno Guigue Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'(ancien) Regime di Antonio Di Siena L'(ancien) Regime

L'(ancien) Regime

C'era una volta il servizio sanitario nazionale di Gilberto Trombetta C'era una volta il servizio sanitario nazionale

C'era una volta il servizio sanitario nazionale

La Meloni cerca briciole tra la sabbia libica di Michelangelo Severgnini La Meloni cerca briciole tra la sabbia libica

La Meloni cerca briciole tra la sabbia libica

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano di Pasquale Cicalese Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente di Damiano Mazzotti Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente