Rilevato un segnale radio da un satellite di Giove

Rilevato un segnale radio da un satellite di Giove

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

La sonda Juno dell'agenzia spaziale statunitense NASA, in orbita attorno a Giove, ha scoperto un segnale radio proveniente dalla luna Ganimede. È il primo rilevamento del segnale di questo satellite naturale del gigante gassoso.

Juno ha osservato l'emissione radio della luna per soli cinque secondi.

Patrick Wiggins, uno dei portavoce della NASA nello stato dello Utah, assicura che "è una funzione naturale ", cioè non è dovuta ad alcuna attività extraterrestre.

Scientificamente, si chiama "emissione radio decametrica", chiarisce il media ABC 4. Sulla Terra lo conosciamo come Wi-Fi. 

Sono gli elettroni che provocano questi tipi di segnali quando oscillano a una velocità inferiore a quella che ruotano. Questo fa sì che amplifichino le onde radio molto rapidamente.

 Gli elettroni che generano il segnale radio possono anche causare aurore nel lontano spettro ultravioletto, che è stato osservato anche dalla telecamera di Juno.

Sebbene non fosse un segnale alieno, Wiggins crede che "là fuori c'è vita", ma sta ancora aspettando "prove per dimostrarlo".

Le emissioni radio di Giove furono scoperte nel 1955 e negli ultimi 66 anni sono state fatte sempre più scoperte sulla loro natura.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*       di Geraldina Colotti Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*      

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*  

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

L'Unione Europea nella percezione degli italiani di Leonardo Sinigaglia L'Unione Europea nella percezione degli italiani

L'Unione Europea nella percezione degli italiani

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics di Marinella Mondaini Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Un establishment a corto di credibilità di Giuseppe Giannini Un establishment a corto di credibilità

Un establishment a corto di credibilità

Sahra Wagenknecht, Carola Rakete e i "grandi strateghi" di Michelangelo Severgnini Sahra Wagenknecht, Carola Rakete e i "grandi strateghi"

Sahra Wagenknecht, Carola Rakete e i "grandi strateghi"

A cosa serve la proposta di Putin di oggi di Giuseppe Masala A cosa serve la proposta di Putin di oggi

A cosa serve la proposta di Putin di oggi

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti