/ Chomsky: Erdogan ha aiutato l'ISIS ed ora ha la colpa per gli att...

Chomsky: Erdogan ha aiutato l'ISIS ed ora ha la colpa per gli attentati di Istanbul

 

Il politologo statunitense Noam Chomsky ha dichiarato che il presidente della Turchia, Recep Tayyip Erdogan, ha aiutato il gruppo terrorista ISIS e lo ha accusato degli attentati di martedì scorso a Istanbul.

"La Turchia ha accusato l'Isis [per l'attacco a Istanbul] che Erdogan aiuta in molti modi, anche sostenendo il Fronte Al-Nusra, che è leggermente diverso. Poi ha lanciato un attacco contro chi condanna i suoi crimini contro i curdi, che sono fra le forze che contrastano l'Isis in Siria e in Iraq. C'è bisogno di commentare ulteriormente?", ha scritto, ieri, Chomsky nella e-mail inviata a The Guardian, in cui ha anche accusato il presidente turco di ipocrisia.
 
Dopo gli attentati di martedì scorso in una zona turistica della città di Istanbul, il presidente turco ha preso in giro l'accademico statunitense che, con altri intellettuali, hanno firmato una lettera che invita la Turchia a sollevare il suo assedio contro i villaggi e le città curde nel sud-est paese.
 
Erdogan ha invitato Chomsky a visitare la zona, ma ha declinato l'invito via e-mail, nella quale ha scritto: "Se decido di andare in Turchia, non sarà per il suo invito, ma per l'invito dei tanti dissidenti coraggiosi, tra cui i curdi che sono stati sotto attacco per molti anni.
"
 
Nel mese di dicembre 2015, in una lettera aperta al Presidente Erdogan, Chomsky e centinaia di persone lo hanno accusato di fare la guerra contro il proprio popolo.
 
"La responsabilità per l'attuale crisi auto-inflitta al paese è direttamente correlata a Erdogan che percepisce i curdi, qualora siano del HDP, del PYD o del PKK - come ostacolo per realizzare il suo progetto definitivo per la presidenza turca", si legge nella lettera.
 
"Con gli assedi imposti alle loro comunità nel sud-est della Turchia, ha di fatto dichiarato guerra al suo stesso popolo. La crisi attuale è costruita e del tutto inutile. Questo dimostra ancora una volta che Erdogan è una forza che divide profondamente", ha aggiunto.
Fonte: Hispantv
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa