World Affairs/In Medio Oriente sta emergendo un nuovo ordine mondiale

In Medio Oriente sta emergendo un nuovo ordine mondiale

 

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.

"Il secolo americano, almeno in quella parte del mondo, sembra definitivamente tramontato"


Stiamo assistendo ad una drastica ristrutturazione della geopolitica in Medio Oriente, dove gli Stati Uniti e i loro partner vengono emarginati pur avendo investito miliardi di dollari per raggiungere i propri obiettivi nella regione, dicono gli esperti.

 
"Tutto è in continuo mutamento. Russia e Iran stanno rimpiazzando Stati Uniti e NATO in Siria. [...] Questo dopo che Washington ha speso centinaia di milioni di dollari in questo paese", dice il professore dell'Università Oxford, Azeem Ibrahim nel suo articolo per Al Arabiya.
 
Secondo Ibrahim, anche i più tradizionali alleati nella regione: Israele, Arabia Saudita ed Egitto non si fidano più di Washington. "A Riyadh le preoccupazioni sono aumentate dopo l'accordo tra l'Iran e gli Stati Uniti sul programma nucleare di Teheran. Gli israeliani sono trincerati perché la guerra sta cominciando a diffondersi nei territori occupati. Mentre Il Cairo è intrappolato nell'ambivalenza dell'Occidente", spiega il professore.
 
"L'Afghanistan è di nuovo immerso nel caos, e il Pakistan, che un tempo era un alleato degli Stati Uniti nella regione, viene assorbito dalla sfera di influenza cinese". In realtà, tutta l'Asia si sta rimodellando geopoliticamente sulla base delle esigenze del commercio cinese, dice esperto.
 
"Russia, Iran e Cina stanno prendendo sempre più piede in Medio Oriente, mentre Europa e Stati Uniti sembrano non avere né la capacità né la volontà di fare qualcosa al riguardo. Il secolo americano, almeno in quella parte del mondo, sembra definitivamente tramontato".
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa