World Affairs/Il Veneto vota per il riconoscimento della Crimea russa. E il Fat...

Il Veneto vota per il riconoscimento della Crimea russa. E il Fatto Quotidiano riporta la notizia così

 

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.


La regione Veneto vota per chiedere al governo italiano il riconoscimento del referendum svolto dalla Crimea per l'annessione alla Federazione russa e contro le sanzioni alla Russia, eutanasia economica dell'Europa (Italia in particolare). Si tratta di un voto chiaramente simbolico e non vincolante.


Così è come presenta la notizia il Fatto Quotidiano, non a caso definito più volte dall'AntiDiplomatico come il peggior giornale di politica estera in Italia. Il testo è firmato da Giuseppe Pietrobelli.

"La Regione guidata da Luca Zaia si schiera contro Bruxelles, ma sta in bella compagnia di Corea del Nord, Zimbabwe, e Siria. Va in votazione una risoluzione che difende l'autodeterminazione della penisola contesa con l'Ucraina e condanna i provvedimenti economici contro Mosca, che hanno danneggiato le aziende venete". 

Preferiamo non commentare ulteriormente.
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa