Il governo greco di Syriza-ANEL firma trattato militare di cooperazione e formazione con Israele

Il governo greco di Syriza-ANEL firma trattato militare di cooperazione e formazione con Israele

Il ministro della Difesa, Moshe Yaalon, si è riunito domenica scorsa con il suo omologo greco, Panos Kammenos, negli uffici di Tel Aviv

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


Da Kaos.internacional

È stato molto difficile scovare la notizia. Uscita solo nelle pagine israeliane e in pochi siti web statunitensi. Ma non ci sono dubbi. Tutte riportavano la notizia sorprendente della firma di un accordo militare tra la Grecia e Israele che non ha precedenti (vedi link a piè pagina). La notizia parla di cooperazione militare, relazioni eccellenti, mantenere e continuare insieme la formazione… una storica relazione che nella campagna elettorale Tsipras aveva dichiarato che sarebbe terminata… non è stato così… la relazione è continuata e si è rafforzata secondo le notizie di due giorni fa.
È fondamentale che l’informazione del viaggio e dell’incontro tra i due ministri sia stata confermata sul sito ufficiale del Ministero della Difesa greco. Non vengono citati esattamente i temi trattati, che si trovano invece nei siti israeliani: http://www.mod.mil.gr/mod/en/content/show/36/A83610
 
La pagina del Ministero della Difesa greco parla di “un accordo che definirà le condizioni di viaggio e di residenza dei militari nei due Paesi durante le manovre di addestramento e di collaborazione”.
 
E qui, la notizia dell’accordo pubblicato da un periodico on line israeliano (vedi link a piè pagina) Cooperazione militare: Israele conclude un accordo con la Grecia

Il ministro della Difesa, Moshe Yaalon, si è riunito domenica scorsa con il suo omologo greco, Panos Kammenos, negli uffici di Tel Aviv. I due uomini hanno discusso della cooperazione in tema di sicurezza tra Gerusalemme e Atene e della situazione in Medio Oriente.

Il Direttore del Servizio di Difesa israeliano e il ministro greco della Difesa Nazionale hanno concluso un accordo sullo statuto delle forze armate (SOFA): un accordo legale che permetterà alle forze armate d’Israele di risiedere in Grecia e viceversa. Questo è il primo SOFA che Israele firma con un Paese alleato che non siano gli Stati Uniti.

Il ministro israeliano ha ringraziato il suo omologo per la sua visita in Israele, malgrado la difficile situazione economica in cui versa la Grecia e si è detto speranzoso che il Paese ellenico possa superare le sfide che ha di fronte. “ Ringraziamo per la cooperazione di sicurezza che si traduce nella formazione dei nostri soldati e ufficiali sul territorio greco. I nostri Stati condividono interessi comuni, dovendo affrontare le conseguenze dell’accordo firmato la scorsa settimana tra le grandi potenze e l’Iran”, ha detto Yaalon.
 
Dal canto suo il ministro greco ha dichiarato: “il popolo greco è molto vicino al popolo israeliano: riguardo alla nostra cooperazione militare le nostre relazioni sono eccellenti, continuiamo a mantenere la formazione congiunta. Il signor Kammenos ha aggiunto: “il terrorismo e la Jihad non colpiscono solo il Medio Oriente ma anche i Balcani e l’Europa. Questa è guerra. Siamo vicini a Israele per tutto ciò che riguarda il programma dei missili iraniani che potrebbero raggiungerci. Se un missile iraniano si dirige verso il mar Mediterraneo può significare la fine di tutti i Paesi della regione”.
 
Lo Stato ebraico e la Grecia hanno stabilito le loro relazioni diplomatiche 25 anni fa.
 
Nella foto: i ministri della Difesa greco, Panos Kammenos, e quello israeliano, Moshé Yaalon 
 
Coopération militaire : Israël conclut un accord avec la Grèce
http://www.israpresse.net/cooperation-militaire-israel-conclut-un-accord-avec-la-grece/
Netanyahu se compromete a ayudar a Grecia “de todas las maneras posibles”
http://mundo.sputniknews.com/politica/20150706/1039041921.html#ixzz3gURxUcwT
Tutte le notizie sulla stampa israeliana e statunitense. ricerca su google: Panos+Kammenos+israel
https://www.google.es/?gws_rd=ssl#q=Panos+Kammenos+israel&tbs=qdr:w

(traduzione di Stefania Russo)

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

La tigre di carta è nuda di Clara Statello La tigre di carta è nuda

La tigre di carta è nuda

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni) di Giuseppe Giannini Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Libia. 10 anni senza elezioni di Michelangelo Severgnini Libia. 10 anni senza elezioni

Libia. 10 anni senza elezioni

Il salto tecnologico della Cina e il QE (di guerra) di Draghi di Pasquale Cicalese Il salto tecnologico della Cina e il QE (di guerra) di Draghi

Il salto tecnologico della Cina e il QE (di guerra) di Draghi

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar di Paolo Arigotti Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS di Michele Blanco DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti