Il 90% dei clienti di Gazprom ha "De-Dollarizzato"

Il 90% dei clienti di Gazprom ha "De-Dollarizzato"

Le loro transazioni saranno tutte in Euro e Renminbi

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Secondo quanto riferisce ITAR-TASS, Gazprom avrebbe già firmato le clausole aggiuntive che permetterebbero ai suoi clienti di passare da pagamenti in dollari a pagamenti in euro e in renminbi: "nove clienti su dieci hanno già accettato."
 
Gazprom Neft, scrive l'agenzia ripresa dal blog Zero Hedge, ha firmato delle variazioni contrattuali con i suoi clienti su un possibile passaggio dal pagamento in dollari ad un pagamento in euro già per i contratti in corso, così ha riferito Alexander Dyukov, capo della compagnia petrolifera, in una conferenza stampa. "Sono stati firmati accordi aggiuntivi di Gazprom Neft sulla possibilità di cambiare i contratti per il pagamento da dollari a euro. Dyukov ha aggiunto che con la  Bielorussia sono stati concordati pagamenti in rubli e che, nel complesso, nove su dieci dei loro clienti hanno optato per pagamenti in euro.
 
ITAR-TASS aveva già riferito che la Gazprom Neft aveva esaminato anche la possibilità di inserire nei contratti il pagamento in rubli. Molte controparti hanno accettato di passare dal dollaro all'euro e allo Yuan. " Il cosiddetto Piano B sta già cominciando a funzionare. Il passaggio dei contratti stipulati in dollari, in contratti in Euro e  Yuan è già stata firmata da parte dei clienti. Si sta prendendo in considerazione la possibilità di passare a contratti in rubli", ha detto Dyukov al Forum Internzaionale dell'Economia di St. Petersburg.
 
Come il blog ZeroHedge aveva correttamente analizzato, più l'occidente prosegue nell'antagonizzare la Russia e nel minacciare saioni, tanto più spinge Mosca a rifuggire il sistema di negoziazione basato sul Dollaro per abbracciarne uno che punti su Cina e India. 

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito di Geraldina Colotti Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

L'Unione Europea nella percezione degli italiani di Leonardo Sinigaglia L'Unione Europea nella percezione degli italiani

L'Unione Europea nella percezione degli italiani

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics di Marinella Mondaini Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Un establishment a corto di credibilità di Giuseppe Giannini Un establishment a corto di credibilità

Un establishment a corto di credibilità

Sahra Wagenknecht, Carola Rakete e i "grandi strateghi" di Michelangelo Severgnini Sahra Wagenknecht, Carola Rakete e i "grandi strateghi"

Sahra Wagenknecht, Carola Rakete e i "grandi strateghi"

A cosa serve la proposta di Putin di oggi di Giuseppe Masala A cosa serve la proposta di Putin di oggi

A cosa serve la proposta di Putin di oggi

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti