I 200 giorni di sterminio a Gaza riassunti in numeri

I 200 giorni di sterminio a Gaza riassunti in numeri

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Al Jazeera sintetizza i 200 giorni di massacro israeliano a Gaza nel modo più efficace possibile: con i numeri.

Tra il 7 ottobre 2023 e il 23 aprile 2024, il regime israeliano si è macchiato di crimini indicibili contro la popolazione di Gaza, in particolare bambini e donne, con il bombardamento di ospedali e scuole, oltre ad abusi e torture certificate.

Gruppi per i diritti umani e organismi internazionali hanno descritto gli eventi strazianti che si stanno verificando nel territorio palestinese assediato come un caso da manuale di genocidio e pulizia etnica.

Anche i principali alleati internazionali di Israele – Washington, Londra, Parigi e Berlino – sono stati oggetto di una massiccia reazione pubblica per il loro continuo sostegno militare a Tel Aviv.

Secondo l’ufficio governativo di Gaza, il bilancio della campagna genocida di Israele ha già superato quota 34.150 palestinesi uccisi dal 7 ottobre, di cui oltre il 75% sono donne e bambini.

I 2,3 milioni di persone nel territorio assediato continuano a fare i conti con una catastrofica crisi umanitaria tra bombardamenti incessanti e assedio paralizzante imposto da Israele con l’appoggio degli Stati Uniti.

Di seguito sono riportate le cifre relative a 200 giorni di guerra condotta dall'occupazione israeliana a Gaza, fornite dalle autorità dell’enclave assediata e rilanciate anche da Al Jazeera:

  • 200 il numero di giorni di  guerra genocida israeliana contro Gaza

  • 6 il numero di mesi dell’ultima guerra genocida israeliana contro Gaza

  • 34.183 il numero totale di vittime a Gaza dal 7 ottobre

  • 77.183 il numero dei feriti a Gaza dal 7 ottobre

  • 41.183 il numero totale delle persone uccise e disperse a Gaza dal 7 ottobre

  • 7.000 palestinesi ancora sotto le macerie degli edifici distrutti a Gaza

  • 3.025 massacri commessi da Israele dal 7 ottobre

  • 14.778 bambini uccisi dal 7 ottobre

  • 30 bambini morti a causa della fame e della carestia

  • 9.752   donne uccise dal 7 ottobre

  • 485 medici e paramedici uccisi dal 7 ottobre
  •  
  • 67 membri del personale della protezione civile uccisi dal 7 ottobre

  • 140 giornalisti palestinesi uccisi dal 7 ottobre

  • 72 la percentuale di bambini e donne uccisi dal 7 ottobre

  • 17.000 bambini che hanno perso uno o entrambi i genitori dal 7 ottobre

  • 11.000  feriti che necessitano di viaggiare per cure

  • 10.000   malati di cancro che corrono il rischio di morire

  • 1.090.000 persone con malattie infettive dovute allo sfollamento

  • 8.000 casi di epatite virale dovuta a sfollamento

  • 60.000 donne incinte a rischio a causa della mancanza di assistenza sanitaria

  • 350.000   malati cronici che soffrono a causa della mancanza di medicine

  • 5.000 – persone detenute arbitrariamente a Gaza dal 7 ottobre

  • 310 operatori sanitari che sono stati arrestati

  • 20 noti giornalisti detenuti arbitrariamente dal 7 ottobre

  • 2 milioni di sfollati nella Striscia di Gaza

  • 181 edifici governativi distrutti dal 7 ottobre

  • 103   scuole e università completamente distrutte dal 7 ottobre

  • 317   tra scuole e università parzialmente distrutte dall’occupazione

  • 239 moschee completamente distrutte dal 7 ottobre

  • 317    il numero delle moschee parzialmente distrutte dal 7 ottobre

  • 3 chiese prese di mira e distrutte dal 7 ottobre

  • 86.000 unità abitative completamente distrutte dal 7 ottobre

  • 294.000 unità abitative parzialmente distrutte dal 7 ottobre

  • 75.000 tonnellate di esplosivo sganciate dall’occupazione su Gaza dal 7 ottobre

  • 32 ospedali messi fuori servizio dall’occupazione dal 7 ottobre

  • 53   centri sanitari che sono diventati non operativi dal 7 ottobre

  • 160 di istituzioni sanitarie parzialmente o completamente distrutte dal 7 ottobre

  • 126 ambulanze distrutte dall'esercito di occupazione dal 7 ottobre

  • 206 siti archeologici e del patrimonio distrutti dal 7 ottobre

  • 30 miliardi di perdite dirette preliminari a seguito della guerra genocida contro Gaza

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon di Paolo Desogus Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon

Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon

Gli attacchi ad Orban e il vero volto dell'UE di Fabrizio Verde Gli attacchi ad Orban e il vero volto dell'UE

Gli attacchi ad Orban e il vero volto dell'UE

In Bolivia, tornano i carri armati di Geraldina Colotti In Bolivia, tornano i carri armati

In Bolivia, tornano i carri armati

Attentato a Trump: tutti i "misteri" ancora senza risposta di Clara Statello Attentato a Trump: tutti i "misteri" ancora senza risposta

Attentato a Trump: tutti i "misteri" ancora senza risposta

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta di Leonardo Sinigaglia Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn di Giorgio Cremaschi Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mannaia dell'austerity di Giuseppe Giannini La mannaia dell'austerity

La mannaia dell'austerity

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin di Antonio Di Siena Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

"L'Urlo" adesso è davvero vostro di Michelangelo Severgnini "L'Urlo" adesso è davvero vostro

"L'Urlo" adesso è davvero vostro

La Russia e Trump: un esercizio di memoria di Andrea Puccio La Russia e Trump: un esercizio di memoria

La Russia e Trump: un esercizio di memoria

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON di Michele Blanco LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

 Gaza. La scorta mediatica  Gaza. La scorta mediatica

Gaza. La scorta mediatica

Il Moribondo contro il Nascente Il Moribondo contro il Nascente

Il Moribondo contro il Nascente

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti