/ Mattis: Gli Stati Uniti continueranno a sostenere Riad nella guer...

Mattis: Gli Stati Uniti continueranno a sostenere Riad nella guerra allo Yemen

 

Il capo del Pentagono James Mattis difende l'Arabia Saudita nella sua aggressiva offensiva contro lo Yemen dopo aver chiesto una "piena indagine" a Riad sul giornalista Khashoggi.


Il Segretario alla Difesa statunitense, James Mattis, oggi, durante una conferenza stampa, ha parlato della riunione tenuta, ieri, in Bahrain, con il ministro degli esteri saudita, Adel al-Jubair, circa la misteriosa morte del giornalista saudita Jamal Khashoggi.
 
"Abbiamo parlato della necessità di trasparenza, di un'indagine completa" su ciò che è accaduto a Khashoggi, ha riferito il capo del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti.
 
A questo proposito, ha spiegato che il ministro saudita era molto "collaborativo" non ha manifestato "alcuna riserva" per quanto riguarda l'indagine sulle circostanze che circondano la morte dell'editorialista per il quotidiano statunitense The Washington Post, critico convinto della monarchia Al Saud.
 
L'Arabia Saudita ha annunciato che l'omicidio di Khashoggi, morto il 2 ottobre, è stato premeditato, un'affermazione che contraddice una precedente dichiarazione ufficiale, attestante che la morte è avvenuta per caso durante "una lotta" che ha avuto luogo presso il consolato saudita a Istanbul con persone presenti nel luogo.
 
La prima versione che è stata data è stata ampiamente respinta dalle autorità statunitensi, con pressioni sul presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, per punire il regime di Riad con le sanzioni e anche la rottura dei legami bilaterali.
 
In questo contesto, Mattis, alla domanda se Washington avrebbe limitato il suo sostegno alla coalizione guidata da Riad, che dal 2015 ha scatenato una sanguinosa offensiva contro lo Yemen, ha risposto in questo modo:  "Noi continueremo a sostenere la difesa del regno (arabo)" come come ha reiterato anche ieri in un'altra circostanza.
 
Fonte: Reuters - Foto AFP
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa