/ Huawei rivela chi trarrà maggiori benefici dall'applicazione dell...

Huawei rivela chi trarrà maggiori benefici dall'applicazione della tecnologia 5G

 

Numerosi potenziali partner di Huawei nello sviluppo della tecnologia 5G superveloce hanno sollevato preoccupazioni in merito alle questioni di sicurezza emerse dalla collaborazione con il colosso tecnologico cinese dopo essere state messe sotto pressione dagli Stati Uniti, che hanno accusato l'azienda di spionaggio per conto delle autorità cinesi. Sia l'azienda che Pechino hanno negato tutte le accuse


Il presidente della Huawei Rotating Guo Ping ha esortato le aziende a costruire partnership con il colosso cinese delle telecomunicazioni per sviluppare applicazioni tecnologiche 5G, insistendo sul fatto che i suoi partecipanti saranno "i più grandi vincitori", riferisce la CNBC
 
"Questo è un enorme mercato per un valore di trilioni di dollari", ha detto Guo. "I più grandi vincitori saranno i nostri partner".
 
Queste dichiarazioni sono state rilasciate durante una conferenza tecnica sul Web Summit tenutasi a Lisbona ieri, in cui il top executive di Huawei ha discusso della diffusione di nuove reti commerciali di quinta generazione superveloci consentirebbero la trasmissione di una grande quantità di dati e ha affermato che l'implementazione sarebbe andata “più rapidamente del previsto".
 
"Prevediamo entro la fine di quest'anno che vedremo 60 reti commerciali 5G", ha aggiunto Guo.
 
Il colosso tecnologico cinese è attualmente un fornitore leader di apparecchiature 5G e, secondo quanto riferito, ha concluso oltre 50 contratti commerciali 5G in  tutto il mondo nonostante sia stato escluso da alcuni dei principali mercati industriali come il Giappone e l'Australia, a seguito di un assalto americano alla società e preoccupazioni sollevate da un numero di attivisti sui potenziali rischi per la salute derivanti dall'esposizione ai raggi elettromagnetici che emergono dall'infrastruttura 5G.
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa