VIDEO. Rudy Giuliani, ex sindaco di New York: "Hillary Clinton potrebbe essere considerata uno dei membri fondatori dell'ISIS"

VIDEO. Rudy Giuliani, ex sindaco di New York: "Hillary Clinton potrebbe essere considerata uno dei membri fondatori dell'ISIS"

Giuliani ritiene che l'ex segretario di Stato avrebbe dovuto dimettersi per portare un cambiamento nelle politiche di Obama.

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Rudy Giuliani, ex sindaco di New York, ha dichiarato che Hillary Clinton, candidata per la presidenza degli Stati Uniti del Partito Democratico, "potrebbe essere considerata come uno dei membri fondatori dell'ISIS" perché era segretario di stato durante il ritiro delle truppe Usa dall'Iraq da parte dell'amministrazione di Barack Obama.


 

 
Giuliani, membro del partito repubblicano, ha lanciato tali critiche durante un'intervista con 'The O'Reilly Factor' Fox News, quando ha parlato degli attentati di Bruxelles, rivendicati dall'ISIS, ed in merito alla risposta del governo degli Stati Uniti.
 
L'ex sindaco ha immediatamente legato Clinton con quello che ha definito errori nelle azioni di Washington contro l'ISIS. "Ha contribuito a creare l'ISIS Hillary Clinton potrebbe essere considerata uno dei membri fondatori dell'ISIS" ha affermato Giuliani, che, spinto dal presentatore Bill O'Reily, ha elencato le ragioni di questo giudizio.
"Ha fatto parte dell'Amministrazione che si è ritirata dall'Iraq. Ha lasciato [primo ministro iracheno Nouri] Maliki fagocitare Iraq, costringendo gli sciiti per prendere una decisione. Non è intervenuta in Siria al momento giusto. Fa parte di una amministrazione che ha tirato dodici 'linee nella sabbia' e lo ha trasformato in uno scherzo", ha spiegato Giuliani, i rapporti 'Huffington post'.
 
O'Reilly ha replicato che, come segretario di Stato, Clinton non era personalmente responsabile delle decisioni, e che avrebbe potuto come unica cosa dimettersi per costringere Obama a cambiare la sua politica. Giuliani ha risposto: «Questo avrebbe reso lei una patriota."

Potrebbe anche interessarti

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi? di Francesco Erspamer  Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Renatino è un crumiro infelice di Giorgio Cremaschi Renatino è un crumiro infelice

Renatino è un crumiro infelice

ComeDonChisciotte, lo spettacolo triste dei falliti "scoop" di Fanpage di Francesco Santoianni ComeDonChisciotte, lo spettacolo triste dei falliti "scoop" di Fanpage

ComeDonChisciotte, lo spettacolo triste dei falliti "scoop" di Fanpage

Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"   di Bruno Guigue Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"

Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"

Il mondo delle Scommesse e dei soldi facili negli Usa di  Leo Essen Il mondo delle Scommesse e dei soldi facili negli Usa

Il mondo delle Scommesse e dei soldi facili negli Usa

Quando Prodi cerca le cause dell'inflazione... di Pasquale Cicalese Quando Prodi cerca le cause dell'inflazione...

Quando Prodi cerca le cause dell'inflazione...

Il Nodo gordiano dei Taleban Il Nodo gordiano dei Taleban

Il Nodo gordiano dei Taleban

“L’Urlo” di Severgnini è forte, ascoltiamolo! di Roberto Cursi “L’Urlo” di Severgnini è forte, ascoltiamolo!

“L’Urlo” di Severgnini è forte, ascoltiamolo!

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti