Per Mosca è "un'illusione" il tentativo degli USA di disarmare Hezbollah

Per Mosca è "un'illusione" il tentativo degli USA di disarmare Hezbollah

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


La Russia ha definito i tentativi degli Stati Uniti di disarmare il movimento di resistenza islamica in Libano (Hezbollah) un'illusione.


 
"Il disarmo di Hezbollah è l'obiettivo primario delle sanzioni degli Stati Uniti (...) Non credo che l'obiettivo sarà raggiunto con questo metodo. Gli Stati Uniti non saranno in grado di costringere Hezbollah a deporre le armi. Questa è un'illusione” , ha affermato l'ambasciatore russo in Libano, Alexander Zasypkin.
 
Ieri, in un'intervista con il canale di notizie in lingua araba Al-Mayadeen , il diplomatico russo ha criticato gli sforzi del governo degli Stati Uniti per sfruttare la crisi politica ed economica in Libano e provocare più caos nel paese arabo e incolpare la Resistenza libanese.
 
Washington considera Hezbollah "terrorista" e ha imposto diverse serie di sanzioni contro i membri di questo gruppo di resistenza , nonostante il fatto che il movimento abbia la maggioranza in Parlamento e abbia diversi membri nel Governo libanese.
 
Inoltre, Zasypkin si è riferito all'escalation della tensione tra il regime israeliano e Hezbollah libanese, diminuendo la possibilità che questo conflitto avrebbe portato a una vera battaglia tra le due parti.
 
" Non vediamo alcuna possibilità di una guerra militare tra le due parti. C'è un equilibrio di potere e ogni parte è consapevole delle grandi conseguenze che questa guerra potrebbe causare loro ”, ha spiegato l'ambasciatore russo.
 

L'agenda Draghi-Meloni di Giorgio Cremaschi L'agenda Draghi-Meloni

L'agenda Draghi-Meloni

L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE di Marinella Mondaini L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE

L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)   di Bruno Guigue Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA di Alberto Fazolo 28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA

28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso" di Antonio Di Siena Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva? di Michelangelo Severgnini Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva?

Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva?

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo di Paolo Pioppi Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra di Damiano Mazzotti Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti