Yemen, Ansar Allah pronta a colpire l'Expo di Dubai?

Yemen, Ansar Allah pronta a colpire l'Expo di Dubai?

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Dal 2 gennaio la nostra pagina Facebook subisce un immotivato blocco deciso da "fact checker" appartenenti a testate giornalistiche a noi concorrenti. Aiutateci ad aggirare la loro censura. Iscrivetevi al Canale Telegram de l'AntiDiplomatico

Il gruppo yemenita Ansar Allah dello Yemen sposta l'attenzione su uno dei principali membri della coalizione che dal 2015 attacca il paese più povero del mondo arabo per rimettere al potere un burattino nelle mani dei sauditi. Parliamo degli Emirati Arabi Uniti.

Questa guerra in occidente continua ad essere considerata come un scontro a distanza tra Iran e Arabia Saudita, ignorando il massacro e la distruzione portato da questa coalizione guidata dalla casa reale degli al Saud. Una versione dettata anche dal fatto che l'occidente, Usa in testa, forniscono armi all'Arabia saudita per decine di miliardi di dollari, mentre nello Yemen imperversa anche un blocco navale, la carestia ed epidemie come quelle di colera.

Oggi, un portavoce delle forze armate del gruppo, il generale di brigata Yahya Saree, ha scritto su Twitter: "Expo... per sicurezza... ripetiamo il consiglio?"

 

La minaccia del gruppo Ansar Allah di prendere di mira l'Expo è stata lanciata già nei giorni scorsi. La scorsa settimana, il portavoce delle forze del gruppo aveva scritto un avvertimento simile a quello di oggi,  consigliando agli avventori dell'Expo un cambio di "destinazione".

Gli "Houthi" hanno ripetuto la loro minaccia agli Emirati, il giorno dopo il loro annuncio, "Hat ha colpito obiettivi qualitativi e importanti nell'Emirato di Abu Dhabi con una serie di missili [balistici Zulfiqar] e obiettivi sensibili nell'Emirato di Dubai con un numero di aeromobili [Samad 3]."

Il Ministero della Difesa degli Emirati Arabi Uniti aveva annunciato l'intercettazione e la distruzione di un missile balistico lanciato da Ansar Allah, confermando che non ci sono state perdite, oltre al fatto che l'Aeronautica Militare e la dirigenza della coalizione araba erano stati in grado di distruggere il sito e la piattaforma di lancio nello Yemen.

Lunedì scorso, Ansar Allah ha annunciato che avrebbe preso di mira la base aerea di Al Dhafra e altri obiettivi ad Abu Dhabi con un gran numero di missili balistici "Zulfiqar" e i siti di bombardamento con un gran numero di Droni "Samad 3". Questo annuncio è arrivato una settimana dopo che il gruppo ha minacciato di colpire i siti della raffineria di petrolio di Mussafah e gli aeroporti di Abu Dhabi e Dubai con missili balistici e droni.

L'escalation del gruppo contro gli Emirati Arabi Uniti è arrivata dopo l'annuncio della creazione delle  Brigate dei Giganti che operano all'interno delle forze yemenite congiunte sostenute da Abu Dhabi, per recuperare i distretti di Usaylan, Bayhan e Ain nel governatorato di Shabwa, a sud-est dello Yemen.

La guerriglia yemenita ha dimostrato l'efficacia dei suoi droni che hanno già inferto in passato duri colpi anche all'interno del territorio saudita, come la compagnia petrolifera ARAMCO. Questa circostanza non dovrebbe far dormire sogni tranquilli gli Emirati, colpire l'Expo o anche solo permettendo l'avvicinamento di un solo drone, potrebbe essere un danno di immagine e di riflesso economico davvero devastante.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale di Giorgio Cremaschi La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale

La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale

La vera storia del "default russo" spiegata bene di Marinella Mondaini La vera storia del "default russo" spiegata bene

La vera storia del "default russo" spiegata bene

Il Liquidatore entra nella fase finale di Savino Balzano Il Liquidatore entra nella fase finale

Il Liquidatore entra nella fase finale

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

L'inflazione come strumento della lotta di classe di Gilberto Trombetta L'inflazione come strumento della lotta di classe

L'inflazione come strumento della lotta di classe

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti