/ Le 'nostre' fosse comuni

Le 'nostre' fosse comuni

 


di Diego Angelo Bertozzi
 

Succede che dalla Siria giungono non solo profughi ma anche notizie di fosse comuni ad Aleppo est con decine di corpi con segni evidenti di torture e mutilazioni. In una zona, quindi, che era fino a pochi giorni sotto il controllo dei ribelli "moderati". 

 

A queste si sommano altre notizie di agenti anche occidentali presenti nelle stesse zone il cui scopo evidentemente era quello di assistere gli stessi ribelli "moderati".  È facile trarre una conclusione: se in piena mattanza di oppositori e civili, agenti di Paesi occidentali proseguivano nella propria consulenza, ad essere chiamati in causa sono i governi di riferimento, raccolti nella composita galassia degli "Amici della Siria" (tra questi pure l'Italia).

 

 

E pensare che in Italia giornali di sinistra, persino comunisti, chiedevano di "non lasciare Aleppo ai russi".

Vergognosi...



 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa