/ Venezuela, ennesima vergogna dell'opposizione: bambini minacciati...

Venezuela, ennesima vergogna dell'opposizione: bambini minacciati e costretti a partecipare alle violenze

 

La partecipazione di ragazzini alle manifestazioni è stata ostentata attraverso le reti sociali da alcuni dirigenti dell’opposizione



di Fabrizio Verde
 

Bambini costretti a partecipare alle violente manifestazioni organizzate dall’opposizione contro il governo Maduro. Questo è quanto emerge dalla denuncia di una madre che ha rivelato come suo figlio sia stato costretto a partecipare agli atti violenti organizzati dai settori radicali delle destra venezuelana. 

 

La partecipazione di ragazzini alle manifestazioni è stata ostentata attraverso le reti sociali da alcuni dirigenti dell’opposizione, forse vogliosi di mostrare che finanche i bambini prendono parte alle proteste contro Maduro. Minori incappucciati, armati di pietre, bombe molotov e fionde.

 

 

In questo video, realizzato da Venezolana de Television, la denuncia della madre e la testimonianza di alcuni bambini minacciati per costringerli a prendere parte agli scontri violenti. 

 

Si tratta dell’ennesimo atto vergognoso e inammissibile compiuto dall’opposizione venezuelana. Ma siamo certi che i media mainstream lo ignoreranno e continueranno a presentarla come una forza democratica che si oppone al ‘regime’ di Maduro. 

Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa