/ Assad: "L'ostilità degli USA verso i Paesi indipendenti non conos...

Assad: "L'ostilità degli USA verso i Paesi indipendenti non conosce limiti geografici"

 

Il presidente siriano Bashar al-Assad, ha denunciato l'ostilità degli USA verso paesi indipendenti.


"L'ostilità statunitense verso gli Stati indipendenti non ha confini geografici", ha dichiarato il Presidente siriano Bashar al Assad in un incontro con il ministro degli Esteri della Corea del Nord, Ri Yong-ho, a Damasco.
 
Il presidente siriano ha anche messo in evidenza la forza dei paesi indipendenti "come la Siria e la Corea del Nord" che possono neutralizzare  le trame occidentali per raggiungere i loro obiettivi, e quindi cambiare la scena internazionale e ristabilire l'equilibrio.
 
"Nonostante gli schemi delle guerre e le pressioni imposte alla Siria e Corea del Nord differiscono l'uno dall'altro, hanno un unico scopo: indebolire paesi che sfidano piani occidentali", ha sostenuto, sostenendo che le guerre lanciate dagli Stati Uniti cercano di "riconfigurare la mappa del mondo".
 
Nel frattempo, Yong-ho ha trasmesso un messaggio da leader nordcoreano Kim Jong-un, dove esprime ad Al-Assad la solidarietà dalla Corea del Nord alla Siria e si congratula per le vittorie conseguite da Damasco contro terroristi e complotti stranieri per minare l'indipendenza del paese arabo.

 
"Il nemico che affrontano Pyongyang e Damasco, così come tutti i paesi che rifiutano le politiche egemoniche e di intervento straniere, è uno, quindi è necessario aumentare il coordinamento tra di loro per gestire le trame straniere", ha dichiarato il ministro degli esteri nordcoreano.
 
Nell'incontro, entrambe le parti hanno anche affrontato i rapporti storici di amicizia esistenti tra i due paesi, nonché i mezzi a loro disposizione per rafforzare i legami bilaterali in tutti i campi.
 
Yong-ho è arrivato a Damasco oggi con una delegazione politica. Durante la sua permanenza nel paese arabo, ha in programma di discutere con le autorità siriane una possibile visita ufficiale di Al-Assad in Corea del Nord.
 
Pyongyang e Damasco godono di buone relazioni e in molte occasioni hanno evidenziato la loro alleanza, in particolare "contro l'imperialismo", oltre a difendersi a vicenda dalle minacce e dalle intimidazioni degli Stati Uniti.
 
Fonte: SANA
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa