/ In Nicaragua l'ALBA bolivariana respinge l'interventismo Usa e Ue...

In Nicaragua l'ALBA bolivariana respinge l'interventismo Usa e Ue contro l'America Latina

 
Sotto la premessa di consolidare l'unità dei popoli latinoamericani e dei Caraibi, è stata inaugurata ieri a Managua, capitale della Repubblica del Nicaragua, la XVII riunione ordinaria del Consiglio politico dell'Alleanza Bolivariana per i Popoli della Nostra America - Trattato di Commercio dei popoli (ALBA-TCP).

Nel suo discorso di benvenuto a nome del Presidente Daniel Ortega e del vice Presidente Rosario Murillo, il ministro degli Esteri del Nicaragua, Denis Moncada, ha sottolineato che l'integrazione regionale è la piattaforma fondamentale per dare forma all'impegno politico per la pace e l'unità nella diversità, seguendo la dottrina bolivariana di unità, rispetto e difesa della sovranità degli Stati e dell'autodeterminazione dei popoli.

Ha denunciato in questo contesto l'intensificazione delle politiche ostili dirette dal governo degli Stati Uniti contro i paesi progressisti che compongono l'ALBA-TCP.

"In questi tempi in cui infuriano le politiche aggressive degli Stati Uniti, dobbiamo risolutamente proseguire con gli sforzi per rafforzare l'unità, l'integrazione e la solidarietà, al fine di garantire l'indipendenza, la sovranità e l'autodeterminazione dei nostri popoli", ha evidenziato.

Il Ministro degli Affari Esteri del Nicaragua ha ricordato che il suo governo ha resistito e sconfitto il tentativo di colpo di stato da parte delle forze conservatrici interne ed esterne che trasgredendo l'ordine costituzionale e lo Stato di diritto hanno cercato di rovesciare il Presidente Daniel Ortega.

Tuttavia, ha detto che "non sono riusciti né potranno riuscirci", e che il popolo nicaraguense ha difeso con costanza e dignità il progetto politico, economico e sociale promosso dal governo di riconciliazione e unità nazionale e il Fronte Nazionale di Liberazione Sandinista (FSNL).
All'inizio della XVII Riunione Ordinaria del Consiglio Politico di ALBA-TCP, è stato proiettato un documentario che riassume l'escalation di violenza che ha scosso il paese centroamericano durante il secondo trimestre di quest'anno.

FONTE
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa