/ L'Iran e il G77 denunciano le misure coercitive unilaterali degli...

L'Iran e il G77 denunciano le misure coercitive unilaterali degli Stati Uniti

 

L'Iran e il gruppo del G77 hanno denunciato l'unilateralismo statunitense e hanno stabilito un percorso di lotta contro le misure coercitive di Washington.


Il rappresentante permanente dell'Iran, Kazem Qaribabadi, ha denunciato in un incontro con il suo omologo ecuadoriano, Carlos Játiva Naranjo, il ritiro unilaterale degli Stati Uniti dell'accordo internazionale del 2015 con Teheran sul nucleare.
 
"L'Amministrazione Trump sta cercando di imporre al mondo l'unilateralismo e di indebolire il multilateralismo con il ritiro da accordi internazionali, tra cui il JCPOA (Piano d'azione comune globale)", secondo il diplomatico persiano.
 
Tuttavia, Qaribabadi accolto con favore la mancanza di sostegno internazionale alle misure coercitive di Washington e ha ricordato che "la comunità internazionale si è schierata con l'Iran a dispetto degli Stati Uniti che ha agito con un'azione unilaterale".

 
Nella stessa linea, Játiva, il cui paese presiede pro tempore il gruppo di 77 paesi in via di sviluppo, ha criticato gli Stati Uniti per promuovere l'unilateralismo nel mondo e ha espresso il sostegno dell'agenzia per la piena attuazione dell'accordo nucleare, nonostante il ritiro di Washington.
 
Fonte: Hispantv
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa