/ Venezuela: inizia processo di rifinanziamento del debito estero

Venezuela: inizia processo di rifinanziamento del debito estero

 

Il Governo della Repubblica Bolivariana del Venezuela desidera informare che è stato avviato, con grande successo, il processo di rifinanziamento del debito estero come strategia



Il Governo della Repubblica Bolivariana del Venezuela desidera informare che è stato avviato, con grande successo, il processo di rifinanziamento del debito estero come strategia per rispettare pienamente i nostri obblighi, nonostante i tentativi di destabilizzazione realizzati dall'Ufficio di Controllo degli Attivi Stranieri (OFAC), che risponde al Dipartimento del Tesoro del governo Trump e cerca di attaccare l'economia del Venezuela, ostacolando quello che è stato una costante nell'atteggiamento della nostra Patria rispetto al compimento dei suoi impegni: abbiamo sempre onorato i nostri obblighi, al di là delle difficoltà che stiamo affrontando, nonostante i blocchi economici che si ripetono con cattive intenzioni.

Negli ultimi 36 mesi, il Venezuela ha pagato, in capitale rimborsato e interessi passivi, 73 miliardi 359 milioni. La conseguenza immediata di ogni pagamento e ogni adempimento è stato l'aumentato del rischio paese da parte delle agenzie di rating, enti che si sono dimostrati profondamente inefficienti nel prevenire crisi finanziarie scandalose nei centri del potere finanziario come Stati Uniti, Europa e Asia, ma sono utilizzate come strumento di azione contundente contro il nostro paese. Nonostante l’adempimento dei nostri obblighi e la puntualità nei pagamenti, le agenzie di rating, assecondando il blocco finanziario intrapreso dal governo Trump, rincara, con relazioni prive di qualsiasi rigore e veridicità, il costo del nostro debito.
Tutto ciò per ostacolare il Venezuela che, nonostante la sua posizione di buon pagatore e paese solvente, si vede negato l'accesso al finanziamento estero, operazione che viene frequentemente esercitata da quasi tutti i paesi del mondo finanziario.

Definiamo la riunione, a cui hanno partecipato i titolari del debito venezuelano provenienti dal Venezuela, Stati Uniti, Panama, Regno Unito, Portogallo, Colombia, Cile, Argentina, Giappone e Germania come altamente positiva e di ottimo auspicio. L'inizio del processo di rifinanziamento del nostro debito serve a ratificare la nostra piena intenzione di rispettare, come abbiamo sempre fatto, tutti i nostri impegni e conferma la nostra intenzione di superare attraverso meccanismi seri, chiari e aperti, di comune accordo con i titolari del nostro debito, le difficoltà generate ad hoc da coloro che, dall'amministrazione Trump e i suoi alleati politici venezuelani, cercano di minare la nostra economia e intaccare la tranquillità del nostro popolo. Non ci sono riusciti e non ci riusciranno, il clima positivo in cui si è svolto l'inizio del processo di rifinanziamento indica che continueremo ad andare avanti e costruiremo lo stato sociale che merita il popolo del Venezuela.
Fonte: Embajada de la República Bolivariana de Venezuela en Italia
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa