/ JH-7AII, il nuovo e potente cacciabombardiere in forza alla Cina

JH-7AII, il nuovo e potente cacciabombardiere in forza alla Cina

 
 

L'aeronautica dell’Esercito Popolare di Liberazione (PLA) sta ora pilotando un nuovo tipo di aereo da guerra basato sul bombardiere da combattimento JH-7, che secondo gli esperti militari cinesi avrebbe probabilmente migliorato le prestazioni di volo e la potenza di fuoco rispetto ai suoi predecessori.

 

L'Aeronautica cinese ha inviato diversi tipi di aeromobili, tra cui il JH-7AII, alla competizione Aviadarts in Russia nell'ambito degli International Army Games 2019, secondo un artciolo dell'agenzia di stampa Xinhua di martedì.

 

Il JH-7AII è stato visto durante un'esibizione statica durante la cerimonia di apertura della competizione, afferma il rapporto.

 

Questa è la prima volta che questa versione è stata reso pubblica, Weihutang, una rubrica dedicata agli affari militari affiliati alla China Central Television, ha riportato mercoledì, rilevando che la precedente versione aggiornata del caccia bombardiere JH-7 era conosciuta come JH-7A.

 

I due servizi non hanno fornito dettagli sulla differenza tra JH-7AII e JH-7A.

 

Wei Dongxu, un analista militare di Pechino, ha detto giovedì al Global Times che mentre il design aerodinamico del JH-7AII non sembra variare molto rispetto al JH-7A, i sistemi interni del velivolo avrebbero potuto essere aggiornati.

 

Il JH-7AII potrebbe essere equipaggiato con un radar e un sistema avionico più avanzati, migliorando le prestazioni di volo, ha detto Wei, osservando che probabilmente può trasportare più armi, dandogli ancora più potenza di fuoco e una maggiore precisione.

 

La partecipazione a un concorso indetto all'estero dimostra che l'aereo da guerra recentemente potenziato è tecnicamente maturo e disponibile per il servizio di combattimento, ha detto Wei.

 

Alcuni osservatori militari cinesi hanno affermato in precedenza che non c'era molto spazio per migliorare la serie JH-7. Alcuni hanno persino suggerito che il PLA potrebbe ritirare il JH-7, soprattutto dopo che la Cina ha commissionato negli ultimi anni il nuovo jet da combattimento J-16, che può anche raddoppiare come bombardiere da combattimento.

 

Il debutto del JH-7AII ha dissolto quelle voci in quanto sembra che la serie di aerei da guerra JH-7 rimarrà un potente strumento nelle mani del PLA, secondo quanto afferma Weihutang.

Fonte: Global Times
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa